Torna alle scelte rapide

Tu sei qui: Home

:


Torna alle scelte rapide

Torna alle scelte rapide

Benvenuti nel Comune di Santadi

Presentazione del libro di Gianmichele Lisai e Antonio Maccioni "Il giro della sardegna in 501 luoghi"

Il giro della sardegna in 501 luoghi

Avviso chiusura Ufficio Anagrafe per il giorno 20/09/2017

Si informa la popolazione che domani 20/09/2017 l'Ufficio Anagrafe sarà chiuso al pubblico.

Solo per le URGENZE è possibile rivolgersi all'Ufficio Protocollo (1° piano)

  

AVVISO APERTURA ISCRIZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO SCUOLABUS.

Numero Registro Affissione: 910

Ente richiedente: Comune di Santadi
Categoria: Avvisi
Atto del: 05.09.2017 (Pubblicato dal 05.09.2017 fino al 29.09.2017 )
  • Forma: Integrale
  • Area organizzativa: Area Amministrativa
  • Nominativo del responsabile: Dott.ssa Caterina Meloni

Descrizione atto

AVVISO APERTURA ISCRIZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO SCUOLABUS.

Allegati

Ultime notizie e comunicati

  • 07.10.2015AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DIRETTIVO AL DI FUORI DELLA DOTAZIONE ORGANICA AI SENSI DELL'ART.110 TUEL - AREA CONTABILE PERSONALE E TRIBUTI.

    Si informano tutti gli interessato che all'Albo Pretorio Comunale è stato pubblicato il Bando di Selezione in oggetto.

    La scadenza per la presentazione delle richieste di partecipazione è fissata al giorno 02/11/2015 - ore 12:00

    Consulta la pubblicazione dell'Albo Pretorio

      

  • 01.10.2015Declassamento Avviso di allerta del 30/09/2015 da CRITICITA' ELEVATA a CRITICITA' MODERATA per rischio idrogeologico

    Si porta a conoscenza della popolazione che il Centro Funzionale Decentrato con BOLLETTINO DI CRITICITÀ BCR/274/2015 del 01/10/2015 ha comunicato quanto segue:

    dalle ore 14:00 di giovedì 01/10/2015 e sino alle ore 6:00 di venerdì 02/10/2015 si prevede la RIDUZIONE al livello di MODERATA CRITICITÀ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO sulle zone di allerta:
    Iglesiente, Campidano

    Si possono verificare i seguenti effetti e danni localizzati per rischio idrogeologico ed idraulico (cfr. tab. "scenari di criticità" - § 5 del "Manuale Operativo delle Allerte ai fini di Protezione Civile" approvato con D.G.R n. 53/25 del 29.12.2014): danni ad infrastrutture, edifici e attività antropiche interessati da frane, da colate rapide o dallo scorrimento superficiale delle acque; allagamenti di locali interrati e talvolta di quelli posti a pian terreno prospicienti vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, ecc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; limitati danni alle opere idrauliche e di difesa spondale e alle attività antropiche in alveo; occasionale ferimento di persone e perdite incidentali di vite umane. Inoltre, si possono verificare i seguenti effetti e danni diffusi: danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane; alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.

  • 30.09.2015AVVISO CHIUSURA SCUOLE PER ALLERTA METEO NELLE GIORNATE DI GIOVEDI' 1 E VENERDI' 2 OTTOBRE

    A causa del nuovo allerta meteo di criticità elevata - codice rosso, il Sindaco ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Santadi, per le giornate di giovedì 1 e venerdì 2 ottobre 

    Leggi l'ordinanza

    Consulta la comunicazione di allerta meteo CRITICITA' ELEVATA

     

  • 30.09.2015Avviso di allerta (CRITICITA' ELEVATA) per rischio idrogeologico del 30/09/2015

    Si porta a conoscenza della popolazione che il Centro Funzionale Decentrato in data 30/09/2015, visto il BOLLETTINO DI CRITICITÀ n. BCR/273/2015 del 30/09/2015, comunica che:

     

    dalle ore 12:00 di mercoledì 30/09/2015 e sino alle ore 12:00 di venerdì 02/10/2015 si prevede il livello di ELEVATA CRITICITÀ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO e IDRAULICO sulle zone di allerta:

    Iglesiente, Campidano, Montevecchio-Pischilappiu, Flumendosa-Flumineddu, Tirso, Gallura, Logudoro

     

    Si possono verificare i seguenti effetti e danni localizzati per rischio idrogeologico ed idraulico (cfr. tab. "scenari di criticità" - § 5 del "Manuale Operativo delle Allerte ai fini di Protezione Civile" approvato con D.G.R n. 53/25 del 29.12.2014):
    danni ad infrastrutture, edifici e attività antropiche interessati da frane, da colate rapide o dallo scorrimento superficiale delle acque; allagamenti di locali interrati e talvolta di quelli posti a pian terreno prospicienti vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, ecc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; limitati danni alle opere idrauliche e di difesa spondale e alle attività antropiche in alveo; occasionale ferimento di persone e perdite incidentali di vite umane.
    Inoltre, si possono verificare i seguenti effetti e danni diffusi:
    danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane; alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.
    Si possono infine verificare i seguenti effetti e danni ingenti ed estesi:
    agli edifici e centri abitati, alle attività agricole e agli insediamenti civili e industriali, sia prossimali sia distanti dai corsi d'acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide; distruzione di infrastrutture (rilevati ferroviari o stradali, opere di contenimento, regimazione o di attraversamento dei corsi d’acqua). Ingenti danni a beni e servizi; grave pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.

    Informazioni e aggiornamenti continui sul sito della Protezione Civile cliccando qui

     

  • 29.09.2015Avviso di allerta (CRITICITA' MODERATA) per rischio idrogeologico del 29/09/2015

    Si porta a conoscenza della popolazione che il Centro Funzionale Decentrato in data 29/09/2015, visto il BOLLETTINO DI CRITICITÀ n. BCR/272/2015 del 29/09/2015, comunica che:

    dalle ore 12:00 di mercoledì 30/09/2015 e sino alle ore 23:59 di mercoledì 30/09/2015 si prevede il livello di MODERATA CRITICITÀ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO e IDRAULICO sulle zone di allerta:
    Iglesiente, Campidano, Flumendosa-Flumineddu, Gallura

    Si possono verificare i seguenti effetti e danni localizzati per rischio idrogeologico ed idraulico (cfr. tab. "scenari di criticità" - § 5 del "Manuale Operativo delle Allerte ai fini di Protezione Civile" approvato con D.G.R n. 53/25 del 29.12.2014):
    danni ad infrastrutture, edifici e attività antropiche interessati da frane, da colate rapide o dallo scorrimento superficiale delle acque; allagamenti di locali interrati e talvolta di quelli posti a pian terreno prospicienti vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, ecc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; limitati danni alle opere idrauliche e di difesa spondale e alle attività antropiche in alveo; occasionale ferimento di persone e perdite incidentali di vite umane. Inoltre, si possono verificare i seguenti effetti e danni diffusi: danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane; alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico

  • 28.09.2015Declassamento Avviso di allerta del 27/09/2015 (CRITICITA' ELEVATA) a CRITICITA' MODERATA per rischio idrogeologico

    Si porta a conoscenza della popolazione che il Centro Funzionale Decentrato con mail del 28/09/2015 - ore 10:35 ha comunicato quanto segue:

    Il Centro Funzionale Decentrato Regionale sulla base dei dati registrati dalle stazioni della rete fiduciaria in telemisura, sulla base delle valutazioni del Settore Meteo del Centro Funzionale dell'Arpas, considerati gli effetti al suolo determinati dalle precipitazioni finora registrate, declassa con decorrenza dalle ore 10:30 e sino alle 23:59 di oggi 28.09.2015 il livello di criticità per rischio idrogeologico localizzato delle zone di allerta Campidano e Iglesiente a moderato (codice arancione) e quello delle zone di allerta di Montevecchio-Pischilappiu, Tirso, Flumendosa-Flumineddu e Gallura ad ordinario (codice giallo). La zona di allerta del Logudoro è declassata ad assenza di criticità (codice verde).

  • 27.09.2015Avviso di allerta (CRITICITA' ELEVATA) per rischio idrogeologico del 27/09/2015

    Si porta a conoscenza della popolazione che il Centro Funzionale Decentrato in data 27/09/2015, visto il BOLLETTINO DI CRITICITÀ n. BCR/270/2015 del 27/09/2015, comunica che:

     

    dalle ore 18:00 di domenica 27/09/2015 e sino alle ore 23:59 di lunedì 28/09/2015 si prevede l'INNALZAMENTO al livello di ELEVATA CRITICITÀ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO sulle zone di allerta:

    Iglesiente, Campidano, Montevecchio-Pischilappiu, Tirso 

     

    Si possono verificare i seguenti effetti e danni localizzati per rischio idrogeologico ed idraulico (cfr. tab. "scenari di criticità" - § 5 del "Manuale Operativo delle Allerte ai fini di Protezione Civile" approvato con D.G.R n. 53/25 del 29.12.2014):
    danni ad infrastrutture, edifici e attività antropiche interessati da frane, da colate rapide o dallo scorrimento superficiale delle acque; allagamenti di locali interrati e talvolta di quelli posti a pian terreno prospicienti vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, ecc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; limitati danni alle opere idrauliche e di difesa spondale e alle attività antropiche in alveo; occasionale ferimento di persone e perdite incidentali di vite umane.

    Inoltre, si possono verificare i seguenti effetti e danni diffusi:
    danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane; alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili; interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.

    Si possono infine verificare i seguenti effetti e danni ingenti ed estesi:
    agli edifici e centri abitati, alle attività agricole e agli insediamenti civili e industriali, sia prossimali sia distanti dai corsi d'acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide; distruzione di infrastrutture (rilevati ferroviari o stradali, opere di contenimento, regimazione o di attraversamento dei corsi d’acqua). Ingenti danni a beni e servizi; grave pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.

  • 25.09.2015Interruzione anticipata erogazione idrica a causa rottura condotta foranea.

     

    Si informano tutti i cittadini che ABBANOA, in data 24/09/2015, ha trasmesso il seguente comunicato:

    Si comunica che in data odierna si è verificata una nuova rottura della condotta foranea dell'acquedotto Sulcis In via Pani Lorlga, ciò ha determinato l'interruzione totale della portata in arrivo ai serbatoi; l'intervento di riparazione è stato già avviato e verrà concluso, salvo imprevisti, entro le ore 18.

    L'erogazione In data odierna potrà essere garantita sino alle ore 13,30 circa; quindi per consentire il ripristino delle scorte nei serbatoi verrà interrotta sino alle ore 05,00 del giorno 25, inoltre nel giorni 25 26 e 27 la interruzione notturna verrà anticipata alle ore 20,00. 

    Sarà Ns. cura contenere le ore di interruzione qualora l'andamento dei consumi lo renda possibile.

     

    - Leggi il comunicato ABBANOA - 

  • 25.09.2015Iscrizioni per il servizio mensa scolastica 2015/2016 - Scuola dell’Infanzia Statale – “Terresoli”

    SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER IL SERVIZIO DELLA MENSA SCOLASTICA
    (Scuola dell’Infanzia Statale – “Terresoli”)
    PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016

    Le domande di iscrizione devono essere redatte su appositi moduli e fatte pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Santadi entro il
    termine del 20 Ottobre 2015

    I moduli di domanda sono disponibili presso l’Ufficio CESIL – piano terra del Palazzo Comunale (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30), sono scaricabili, altresì, dal sito Internet del Comune di Santadi www.comune.santadi.ci.it.

    Per evitare disguidi si chiede si chiede di prestare attenzione nella compilazione di tutti i campi dei moduli. 

    La mancata iscrizione al servizio non consente l’accesso alla mensa Scuola dell’Infanzia Statale - Terresoli 

    Scarica il modulo di iscrizione

<< Pagina precedente  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   [14]   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50  Pagina successiva >>

Torna alle scelte rapide

Torna alle scelte rapide

Torna alle scelte rapide

Credits: Imedia di Giulio Lai & C. s.a.s. - Realizzazione siti web per la Pubblica Amministrazione - Cagliari